Corso prematrimoniale: durata e frequenza

Per chi ha scelto di sposarsi in Chiesa il corso prematrimoniale è uno step necessario e assolutamente non facoltativo per pronunciare “Sì lo voglio” davanti a Dio.

La frequenza del corso prematrimoniale

Le modalità di durata e frequenza del corso prematrimoniale variano da parrocchia a parrocchia. Ci sono corsi che durano tre mesi con frequenza settimanale, corsi che durano cinque giorni con frequenza quotidiana… tutto a discrezione della parrocchia che lo organizza.

Non è obbligatorio frequentare il corso prematrimoniale con chi celebrerà le nozze o nella propria parrocchia di appartenenza, questa è sicuramente la scelta più indicata per portare avanti il proprio cammino di fede all’interno della propria comunità ma non sempre ci si trova con i tempi.

Solitamente le parrocchie organizzano i corsi prematrimoniali a cicli semestrali, quindi non è detto che le date di inizio e di fine del corso nella vostra parrocchia siano in accordo con la data scelta per le nozze. Se volete frequentare il corso prematrimoniale con il vostro parroco, vi consigliamo di informarvi per tempo sulle date di inizio dei corsi per la vostra parrocchia, tenendo anche presente che al termine vi verrà rilasciato un attestato di frequenza che ha una validità di sei mesi.

Tematiche e incontri

Il corso prematrimoniale solitamente è tenuto dal parroco o da catechisti. Nei corsi più organizzati sono previsti incontri con specialisti come psicologi ed educatori. I temi trattati sono quelli riguardanti la vita di coppia e della famiglia, quindi si parlerà di procreazione, metodi anticoncezionali naturali, convivenza, educazione dei figli, come superare i momenti di crisi coniugale e via dicendo.

Il corso prematrimoniale è un cammino spirituale, quindi tutti i temi trattati saranno rapportati a quanto indicano Chiesa e Vangelo in merito. Ci saranno anche momenti di lettura spirituale e di preghiere. Sarà possibile studiare con il parroco le letture, i salmi e i vangeli che soventemente sono usati per la celebrazione del rito religioso del matrimonio.

Al termine del corso prematrimoniale vi verrà rilasciato un attestato di frequenza che dovrete consegnare al parroco della Chiesa nella quale state svolgendo l’iter burocratico (la vostra Chiesa di appartenenza) e nella quale verranno esposte le pubblicazioni.

Approfondisci l’argomento leggendo la guida del vicariato per lo svolgimento della pratica matrimoniale.